Legacoopsociali esprimendo ancora una volta il profondo rammarico per quanto accaduto in questi giorni, ribadisce, come sempre, la totale disponibilità al dialogo obiettivo e imparziale, alla collaborazione fattiva, ma soprattutto alla denuncia di qualsiasi forma di cattiva gestione o presunto “business della disabilità” attribuibile a carico della cooperazione sociale.

Mai come in questo momento, siamo chiamati alla vigilanza su noi stessi, sul nostro operato, consapevoli della responsabilità verso la comunità di cui siamo parte integrante e attiva.

Per questo è necessario che il Garante sia concretamente super partes.

Ripartiamo insieme coesi, fiduciosi che solo costruendo nella verità sinergie, partecipazione e condividendo le buone esperienze, saremo in grado di guardare oltre e generare un sano cambiamento.


Il coordinatore di Legacoopsociali Sicilia
Giuseppe Fiolo


Allegati
» Convocazione Piano Triennale Non Autosufficienza
» Garante Disabilità • Intervento Cooperative a Difesa della Cooperazione
» Comunicazione Assessorato Famiglia Incontro Non Autosufficienza